Ti Porto la Luna – 2016

Parlare della mia avventura a Houston durante la consegna del campione di roccia Lunare vorrebbe dire occupare un numero indefinito di righe…andrà fatto, in qualche modo, ma forse non in questo spazio o non solo in questo sito.

Nel frattempo, per raccontare l’avventura dell’edizione 2016 di Ti Porto la Luna, credo che quanto l’amico Roberto Beltramini del GAV ha scritto sia un ottimo resoconto della fantastica esperienza resa possibile anche dal prezioso aiuto di persone come Roberto stesso e tutto il gruppo GAV.

di Roberto Beltramini

Per la seconda edizione di “Ti porto la Luna” a Viareggio un’altra Roccia Lunare, questa volta della missione Apollo 14.

Evento realizzato con il patrocinio del Comune di Viareggio e in collaborazione con il Museo della Marineria, le Medaglie d’oro lunga navigazione di Viareggio, Octobersky.it, Gruppo Astronomico Viareggio e Girofly.

In questa edizione i relatori sono stati:

Luigi Pizzimenti,
Curatore del Padiglione Spazio presso il Museo del Volo (Volandia) a Malpensa. Presidente dell’Associazione per la Divulgazione Astronomica e Astronautica ADAA. 

Paolo Miniussi, direttore Octobersky.it.
Il nostro Paolo, organizzatore e artefice dell’edizione 2015 a Viareggio, questa volta in veste di relatore per le tappe del tour toscano 2016:
Viareggio e Peccioli (PI).

Ma veniamo al campione di roccia lunare è il n.14310,221(019) del peso di 146,8 grammi ed è un Basalto feldspatico (kreep). Fa parte di una roccia del peso originale di 3439 grammi, di 19x14x11 cm raccolta durante la missione Apollo 14, dall’astronauta Edgar Mitchell. Fu rinvenuta durante la seconda uscita extraveicolare nel sito Station G a 230 metri dal modulo Lunare, nel febbraio 1971.
Ed Mitchell era un amico di Luigi e Paolo che in varie occasioni avevano avuto modo di incontrarlo tenendo una assidua e diretta corrispondenza, parlare della roccia, dell’impresa di Apollo 14 è stato un modo per ricordarlo e celebrarlo dopo la scomparsa avvenuta il 4 febbraio scorso.

Anche quest’anno la sala del Museo della Marineria ha raggiunto la sua capacità limite per afflusso di pubblico, grazie all’interesse per una roccia lunare, più grande ,più vecchia e anche per l’opera di volantinaggio e locandine affisse in Viareggio e nelle svariate facoltà dell’Università di Pisa.

La conferenza scorre piacevolmente tra aneddoti della missione, la vita degli astronauti e il racconto del viaggio a Houston al Johnson Space Center.
In particolare le pratiche e la consegna della Roccia Lunare, campione che è stato concesso dalla NASA a Luigi Pizzimenti, accompagnato per l’occasione da Paolo Miniussi e Paolo D’Angelo.

Gli applausi scandiscono le varie fasi della conferenza.
A fine conferenza è stato proiettato il video da me realizzato in 3D e in anaglifo, con le immagini sulla Missione Apollo 14.

museo-ti-porto-la-luna-2016

A conclusione della proiezione il pubblico incuriosito si è messo in fila per vedere la roccia facendo domande a riguardo e chiedendo autografi ai relatori e con dediche scritte direttamente sul libro di Pizzimenti, “Progetto Apollo – Il sogno più grande dell’uomo” edizione aggiornata 2016.

Sono state realizzate anche le cartoline dell’evento in 4 diversi tipi, con 2 diverse affrancature a tema, Galileo e Gagarin, annullo filatelico postale di cui una in anaglifo (3D) con occhialini red cyan allegati. Tutto questo ha attirato l’interesse degli appassionati filatelici e non.

Infine il pubblico, tra strette di mano e complimenti, si è intrattenuto con i relatori e gli organizzatori prima di andare via.

Agli sponsor va un caloroso e sentito ringraziamento!
Dobbiamo a loro la riuscita dell’evento!
Grazie al contribuito che in modo sostanziale ha permesso
la copertura delle spese affrontate dall’organizzazione!

Da sottolineare la loro sensibilità e consapevolezza di sponsorizzare un evento culturale ma anche un’occasione unica per Viareggio.
Ospitare una roccia lunare!

roccia-lunare2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SPONSOR:

EXSAT

FLASCHCOATS

GELATERIA MIRELLA

CO.EN.CO.

SIAN SRL

CREMERIA EMMA

LOCANDA DELLA MAMMA

 

sponsor-2016




“TI PORTO LA LUNA” – IL TOUR 2016

Schermata 2015-12-11 alle 11.36.35
TORNA IL TOUR  “TI PORTO LA LUNA”

Un pezzo di Luna nella tua città!

E’ ufficiale! Dopo il successo della prima edizione di TI PORTO LA LUNA, Luigi Pizzimenti e Paolo Attivissimo, in collaborazione con Paolo D’Angelo e il sottoscritto Paolo Miniussi (la rivincita dei Paoli!) sono lieti di annunciarvi l’edizione 2016 di TI PORTO LA LUNA.

Octobersky ha l’onere e l’onore di organizzare le date per la Toscana.

Ricordo che è possibile (e caldamente consigliato) prenotare i posti a sedere per l’evento di Viareggio accreditandosi qui

Ecco le date aggiornate al 28 aprile 2016

Aprile:

2  Museo delle Scienze Camerino
3  Museo delle Scienze Camerino
4  Museo delle Scienze Camerino
9  Thales Alenia Space, Roma
16  Liceo Gullace Roma
20  Casarano
21  Planetario di Bari
22  Planetario di Bari
23  Sogliano al Rubicone  Ass. Astrofili Soglianesi “VEGA”
29  Sant’Omero  (Teramo)
30  Torano Nuovo (Teramo)  Sala Polifunzionale A. Bizzarri (mappa)

Maggio

 4   Festival dell’Innovazione e della Scienza SettimoTorinese (TO)
7   Museo MUSEF,  Gaiba (Rovigo)

9  Genova
11  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
12  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
13  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
14  Viareggio
15  Peccioli (Pisa)
17  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
18  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
19  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
20  Piacenza  “To the Moon and Beyond”
21  Thales Alenia Space, Torino
22  Gruppo Astrofili Salese Santa Maria di Sala (VE)

27  Circolo Astrofili Trezzano
28  Museo del Volo VOLANDIA
29  Museo del Volo VOLANDIA
31 maggio Piacenza  “To the Moon and Beyond”Giugno1 Piacenza  “To the Moon and Beyond”
2 Piacenza  “To the Moon and Beyond”
3 Piacenza  “To the Moon and Beyond”
4 Piacenza  “To the Moon and Beyond”
5 Piacenza  “To the Moon and Beyond”
9 RSI  Radio Televisione Svizzera

Il calendario può ovviamente cambiare ma è bene ricordare la tempestività con cui si dovrebbe, se interessati, inoltrare la propria richiesta per aggiudicarsi una data.

Octobersky ha messo a disposizione una casella per gestire queste prenotazioni e l’organizzazione della data nella vostra città (in territorio toscano).

Scrivete a luna(at)octobersky.it

 

Il sottoscritto, insieme a Luigi Pizzimenti (ideatore del progetto) e Paolo D’Angelo (giornalista) si recheranno a Houston, presso il Lunar Sample Laboratory Facility , il prossimo 27 marzo e lì ci faremo “prestare” un pezzetto di Luna.

Il campione che vi porteremo fu raccolto nella missione Apollo 14, la terza a sbarcare sul nostro satellite. Sulla superficie mise piede, come quinto rappresentante dell’umanità, Alan Shepard, primo americano nello spazio e membro più anziano del gruppo di astronauti Apollo , 47 anni.

Insieme a lui, sesto uomo a camminare sulla Luna, l’amico speciale di Octobersky, Edgar Mitchell, che abbiamo avuto il piacere di ospitare virtualmente via skype in diverse occasioni, l’ultima delle quali lo scorso luglio a Cermenate.
Edgar Mitchell ci ha lasciato da poco, lo scorso 4 febbraio. Il tour sarà dedicato a lui. Un modo per rendere omaggio ad un grande uomo e personalmente un caro amico.

Nel frattempo sui vostri profili social usate l’hashtag #tiportolaluna per divulgare l’evento.
Seguendo i profili twitter di Octobersky e quello mio personale (miniussipaolo) avrete modo (se ce l’avrò anch’io) di seguire gli aggiornamenti della “missione”.

 

 




Grazie ancora a Ed Mitchell e al Comune di Cermenate

image

L’avventura del #ilviaggioversolaluna è sbarcata a Cermenate, in provincia di Como.
La società sportiva Virtus ha permesso lo svolgimento di ben due lezioni, una sulle missioni Apollo e una sulla missilistica.
A conclusione del bell’evento, due chiacchiere con Ed Mitchell, di Apollo 14, presso la sala consigliare del Comune.
Un ringraziamento a Paolo Bertola per il supporto sempre costante.
Ed Mitchell come sempre disponibile e felice di raccontarsi ai piccoli.


Ed Mitchell Tribute – by Paolo Miniussi

Aggiornamento sabato 11 luglio 2015

A seguito della pubblicazione del Giornale di Cantù, che ringrazio per la copertura data all’evento, sono però costretto a fare una doverosa precisazione.
Il quotidiano in questione ha scritto erroneamente che i ragazzi del campo vacanze Virtus hanno potuto toccare una roccia lunare raccolta da “Jack” Schimtt di Apollo 17. Niente di più inesatto!
Tanto per cominciare è bene ribadire che i campioni di roccia lunare raccolti nelle missioni Apollo sono proprietà del Governo Federale degli Stati Uniti e che, salvo in casi eccezionali, come il tour di #tiportolaluna degli amici Pizzimenti ed Attivissimo, i campioni vengono conservati in teche ben protette all’interno dei musei o nei caveau del Lunar Sample Laboratory a Houston.
Ad ulteriore garanzia dell’inalterabilità del campione lunare, gli esemplari per l’esposizione al pubblico sono conservati sotto lucite, un materiale plastico che impedisce ogni contatto diretto con l’ambiente.
Quello che i ragazzi hanno potuto toccare è un frammento di breccia anortositica di origine meteorica. Si tratta di un pezzetto di Luna, è vero, che ha subito però le alterazioni ambientali e un viaggio infuocato attraverso l’atmosfera terreste e soprattutto ci è arrivato “gratis” e senza il dispendio di risorse tecnologiche, umane e finanziarie delle missioni Apollo.
Il frammento di breccia è reperibile attraverso il circuito di appassionati di meteoriti ed è acquistabile su internet per alcune decine di euro.
Di Apollo 17 se ne è parlato, come ovviamente c’è d’aspettarsi quando si parla di missioni lunari, ma il vero protagonista è stato Edgar Mitchell,  che si è reso disponibile per una breve intervista via skype, rispondendo alle domande dei ragazzi.
Mi chiedo dove siano state prese certe informazioni , tuttavia, animato dalle buone intenzioni e ringraziando ugualmente per l’attenzione ricevuta, rimango quindi in attesa di una pronta rettifica da parte del Giornale di Cantù e del giornalista (che non si è firmato).

11 luglio , aggiornamento delle 00,46 –

Ci stanno pervenendo le fotografie scattate durante le lezioni e l’intervista skype. Non appena avremo raggiunto un numero sufficiente di foto ci occuperemo personalmente di redarre il report dell’intensa giornata di ieri.

Aggiornamento al 23 luglio : galleria di foto e rettifica Giornale di Cantù.

Un ringraziamento particolare a Sara Pattini e allo Staff del Campo Estivo della Virtus Cermenate per aver messo a disposizione le fotografie.


Maristella Monti invece riceve il mio più cordiale riconoscimento per quanto concerne la vicenda del primo articolo sull’esperienza del 10 luglio, in cui erroneamente si diceva che i ragazzi avevamo avuto la possibilità di toccare un campione di roccia lunare raccolto da Jack Schmitt di Apollo 17.

foto