Ti Porto La Luna 2017

La roccia lunare di questa terza edizione sarà un campione di Apollo 15 raccolto dall’astronauta James Irwin alla stazione 8, adiacente al modulo lunare. Il peso del campione è di 109 grammi ed è un frammento della roccia originale, che pesava 2.672 grammi, una volta tornato sulla Terra.
La roccia è un basalto lunare di circa 3,3 miliardi di anni fa.
Questo pezzo di Luna è più antico del 98% di tutte le rocce presenti sulla superficie terrestre.

Dopo il grande successo del tour di conferenze lunari: Ti porto la Luna 2015 e 2016, ideato e realizzato da Luigi Pizzimenti, Presidente di ADAA, Associazione per la Divulgazione Astronomica e Astronautica, in collaborazione con Paolo Attivissimo (disinformatico),  Paolo D’Angelo (paolodangelo.it) e Paolo Miniussi (octobersky.it), che hanno girato l’Italia con un campione lunare raccolto dagli astronauti delle missioni Apollo, abbiamo pensato di dare una nuova opportunità a tutte le città e le associazioni che non sono riuscite ad inserirsi nel calendario nelle edizioni precedenti. Con particolare riferimento al centro e al sud d’Italia.

Se volete vedere da vicino e fotografare un frammento di Luna, non c’è bisogno che andiate a Houston, negli Stati Uniti, dove sono conservati i campioni di suolo lunare riportati sulla Terra dalle missioni Apollo fra il 1969 e il 1972: uno di questi frammenti di roccia lunare sarà in tour in Italia dal 25 marzo al 18 giugno 2017 per una serie di conferenze scientifiche e di eventi divulgativi dedicati al tema dell’esplorazione e dell’avventura.
La roccia è stata concessa in prestito dalla NASA a Luigi Pizzimenti, storico del Programma Apollo, accreditato presso il Lunar Sample Laboratory Facility, nel quale sono custodite le rocce lunari Apollo. Pizzimenti è autore del libro: Progetto Apollo “Il sogno più grande dell’uomo” La storia del programma lunare vista dai protagonisti, con interviste aneddoti e curiosità mai raccontate.

L’equipaggio di Apollo 15, da sinistra: David Scott, Alfred Worden e James Irwin

Questa roccia ha un valore inestimabile, perché oggi non c’è nessuno in grado di andare a prenderne delle altre: il costo delle missioni Apollo fu di circa 170 miliardi di dollari di oggi e portarono sulla Terra 382 chilogrammi di campioni lunari.

Durante gli appuntamenti pubblici, che trovate elencati nel calendario qui sotto, potrete conoscere la storia geologica di questa roccia antichissima (grazie anche alla scheda tecnica della NASA), che rievoca la formazione della Terra e della Luna, e potrete rivivere, con foto e riprese video rare e restaurate, l’avventura e il viaggio che l’hanno portata tra noi. Potrete anche osservarla da vicino e fotografarla: se volete un selfie davvero spaziale, questo è il vostro momento. Avere in Europa un grande campione di roccia lunare delle missioni Apollo non capita spesso.

Se vi interessa organizzare un evento, una lezione universitaria o una conferenza dedicata a questa roccia, potete contattarci qui o scrivere a Luigi Pizzimenti, l.pizzimenti(at)tiscali.it (specificando che siete passati per octobersky.it) per tutti i dettagli organizzativi. Ma fate presto, perché il tempo vola, molte date sono gia state riservate e altre sono state opzionate.

Per un aggiornamento delle date libere consultare: www.tiportolaluna.it

 

image_pdfimage_print

Commenti chiusi