TI PORTO LA LUNA 2017…ECCOCI!

Ci siamo! TI PORTO LA LUNA 2017…non saremo al Museo della Marineria, ma ci saremo!

Quest’anno, per ragioni assurde e di natura puramente congetturale e aggiungerei politicamente miope, TI PORTO LA LUNA si sposta dal MUSEO DELLA MARINERIA, dove è stata ospitata per due anni di seguito con un grande successo, presso un altro storico auditorio della Città, la Sala Barsanti, presso i locali della Croce Verde Viareggio in via Giuseppe Garibaldi

Sarà un evento sui generis, qualcosa di particolare e speriamo di grande interesse.
In collaborazione con il GAV, ADAA, Octobersky e il patrocinio del CICAP, vi presenteremo una serie di conferenze su Marte e la Luna concludendo con l’intervento di Luigi Pizzimenti e l’esposizione del campione di roccia raccolta nella missione Apollo 15.
Durante la serata, ovvero nella seconda parte dell’evento, verrà celebrato Zeffiro Rossi e il lavoro svolto per il Museo della Marineria.

Il programma dell’evento prevede: 

ORE 18,00: #SPAZIANDO! – RITORNO ALLA LUNA! / MARTE NON E’ LONTANO

ORE 21,00: CONFERENZA sulla MISSIONE APOLLO 15 a cura di LUIGI PIZZIMENTI – ESPOSIZIONE DELLA ROCCIA LUNARE AL TERMINE DELLA CONFERENZA con possibilità di avvicinarsi alla roccia, scattare foto (e selfie) ed intervistare direttamente i relatori.
PER PRENOTARE IL VOSTRO POSTO QUI : http://www.octobersky.it/events/ti-porto-la-luna-2017/

Per le prenotazioni potete scrivere a info@octobersky.it – Eventuali modalità di prenotazione saranno comunicate su questa pagina nei prossimi giorni.




Locandina Ufficiale per l’evento di Viareggio – AGGIORNATA!

Mentre il giorno della partenza si avvicina, fremono gli ultimi preparativi…ecco la locandina ufficiale per l’evento di Viareggio:

Ovviamente è la versione 1.0. Si devono aggiungere ancora i collaboratori e gli altri sponsor.
Per il momento sono orgoglioso e lieto di annunciare che lo sponsor principale per quest’anno sarà la Società EXSAT

Attivata la pagina delle prenotazioni, qui




Biblioteca Multimediale Immaginaria – conferenza stampa e nuove avventure “lunari”

ngg_shortcode_0_placeholder

Fra poche ore,  intorno alle 13,00, parteciperò alla conferenza stampa indetta dalla biblioteca multimediale Immaginaria per presentare le nuove attività didattiche per l’anno scolastico 2015/2016.
La mia presenza è dovuta al fatto che tra gli eventi programmati ci sarà anche la mia lezione/conferenza sulle missioni Apollo “Il Viaggio Verso La Luna”, dove racconto la storia di come, più di 45 anni fa, l’uomo raggiunse la Luna.
È stato un vero e proprio viaggio che, dal dicembre dello scorso anno,  mi ha portato in alcune scuole della mia città, Viareggio e che il 10 luglio mi ha permesso di raccontare questa storia anche oltre i confini Toscani, nel bellissimo Comune di Cermenate,  provincia di Como.
Ed Mitchell è stato il mio compagno di viaggio. Posso dire di aver avuto il privilegio di averlo virtualmente con me.
Ben due sono state le conferenze via skype organizzate con il pilota del modulo lunare di Apollo 14, che si è prestato con grande entusiasmo a rispondere alle domande dei ragazzi.
Trovarsi in mezzo a tanti bambini e aver catturato la loro attenzione dall’inizio alla fine della lezione è stata una grande soddisfazione. Per me è stato un onore poter entrare in una delle istituzioni più importanti della nostra società, la Scuola. E’ questo infatti il vero luogo strategico per l’Italia. Il futuro del Paese a mio avviso si decide in questo ambito e poi forse in Parlamento, luogo dove ahimè approdano anche “nuovi salvatori” che con tweet assurdi disonorano non solo l’ingegno umano ma lo stesso Paese che rappresentano, che si trova oltretutto in una favorevolissima posizione di prestigio in ambito aerospaziale. Non occorre ribadire più di tanto le gesta della nostra Samantha Cristoforetti e di Luca Parmitano, che hanno abitato di recente la Stazione Spaziale Internazionale e del fatto che da poco Paolo Nespoli è stato investito di una nuova missione.
Coltivo, senza neanche nasconderlo troppo, il sogno di suscitare in almeno uno dei ragazzi che incontro durante le mie conferenze l’ambizione di diventare astronauta.
Chi può venga a trovarmi presso il Palazzo delle Muse in Piazza Mazzini, nella sede di Immaginaria. Ci saranno annunci d’interesse pubblico, vi aspetto!




#tiportolaluna – Seconda Parte (ringraziamenti)

ngg_shortcode_1_placeholder
(crediti foto Roberto Beltramini)

Prima ancora di ringraziare i relatori, Paolo Attivissimo e Luigi Pizzimenti, che hanno creduto in me e nella mia determinazione a portare la Luna a Viareggio, è doveroso ricordare che se il tour di Paolo e Luigi ha fatto tappa anche nella mia città è grazie ad altre due persone , sto parlando di Bianca Maria Bassetti e Massimo Martini e della generosa donazione che hanno elargito a promozione dell’evento. Un gesto di sincero altruismo, di sana passione per la scienza e d’incondizionato amore per tutto quello che è spazio, astronautica, Luna!
Quando ci siamo trovati intorno al tavolino della paninoteca dove solitamente si svolgono le riunioni del GAV, sentirmi dire –  “ti aiutiamo noi, saremo lo sponsor principale” – mi ha lasciato quasi incredulo; ho ripetuto almeno un paio di volte “siete sicuri???” – come a dire: “non mi state prendendo in giro, non è uno scherzo?”.
L’estrema semplicità e al tempo stesso sicurezza con la quale questi due signori mi hanno concesso la loro fiducia mi ha spiazzato al punto che, una volta riacquistati i sensi e aver pensato  “E ORA?!?!” , ero già con la mente proiettata sull’organizzazione.
ngg_shortcode_2_placeholder
(crediti foto Roberto Beltramini)

Ma se Massimo e Bianca hanno deciso di sponsorizzare l’evento è grazie anche alla presenza dell’amico Roberto Beltramini, il ponte fra me e il GAV e quindi i due benefattori in questione.
Roberto ha creduto in me e nelle potenzialità del GAV, in persone come il paziente ed altruista Paolo Dori e l’instancabile David Vizzoni. Il primo, un abile e ben attrezzato tecnico dell’audio-video, che si è occupato di fornire tutto il supporto tecnico necessario, dagli schermi ai video-proiettori stessi, al mixer e all’acquisto, all’ultimo minuto, di una coppia di radiomicrofoni, per non parlare poi dell’abilità dimostrata in campo al momento di dover miscelare dal vivo l’audio dei relatori. Il secondo, che si è fatto in quattro per rendere attuabile un mio capriccio, quello di proiettare la Luna in diretta durante la serata, per mostrare al pubblico il MARE SERENITATIS e Taurus Littrow, luogo di allunaggio di Apollo 17 e della “nostra” roccia, poi sfumato causa maltempo. Anche David, come Paolo Dori, Roberto, Massimo e Bianca è fra le persone che  non sono mai mancate nelle fasi più delicate dell’organizzazione.
La grafica delle locandine, in tutte le sue versioni, il supporto logistico (sedie aggiuntive), il reperimento di alcuni importanti risorse e parte dell’ospitalità fornita ai relatori arrivano da Roberto Beltramini e dalla sua famiglia.

Le Medaglie D’Oro Lunga Navigazione, Zeffiro Rossi e Oreste Bertolucci, insieme alla Dottoressa Immacolata Chiantelli, meritano altrettanto il mio personale attestato di riconoscenza. Grazie infatti a queste persone è stato possibile, in un momento drammatico per la storia amministrativa del Comune di Viareggio, portare questo “pezzetto” di Luna nella città, che, almeno per 29 ore, non è stata solo “del Carnevale”. Un sussulto di orgoglio scientifico e di cultura aereospaziale unico nella storiografia dell’ex-perla del Tirreno.
Un ringraziamento va anche all’istituto comprensivo di Torre del Lago, a tutti i docenti e a tutto il personale dirigente, che ha creduto sin da subito nella mia iniziativa con un’inaspettato “spot“, riconfermandomi per altro la fiducia già dimostrata per il progetto “Il Viaggio Verso La Luna”, raccontato classe per classe agli alunni del comprensorio e culminato con la chiacchierata insieme ad Edgar Mitchell di Apollo 14. Il progetto, che continua nel resto delle scuole della Versilia e mi auguro presto in tutta la Provincia di Lucca, ha avvicinato le nuove generazioni all’avventura dell’Uomo sulla Luna non presentandolo solo come un fatto storico, ma come la continua evoluzione del programma Apollo, delle ricadute tecnologiche da questo generato e per il fascino di un’epopea che continua ancora oggi.

A costo di eccedere in romanticismo, non posso escludere nei ringraziamenti la mia famiglia, che mi ha sopportato e supportato senza mai manifestare incertezze alcune sul fatto che sarei riuscito o meno nell’impresa di organizzare un evento in così poco tempo e con così poche risorse.
Ringrazio l’amico Michele Righini, inseparabile cine-operatore del quale mi avvalgo con fiducia ogni volta che mi viene in mente anche la più folle delle idee.
Grazie infine a Paolo Attivissimo e Luigi Pizzimenti, per il loro lavoro svolto con passione e professionalità e grandissima sobrietà. Potrebbero tirarsela alla grande per le cose che hanno visto e per i luoghi che hanno avuto il privilegio di conoscere direttamente, ma non è così. Su un palco a parlare di Luna e di astronauti oppure intorno a una tavola con davanti una pizza e una birra, questi due instancabili divulgatori sono così come li vedete, due autentici sognatori e due grandi amici.
Grazie di cuore!




Oggi “Il Viaggio verso la Luna” è sbarcato alle scuole Giorgio Gaber

Questo pomeriggio ho tenuto un’altra lezione de “Il Viaggio Verso la Luna” alle scuole elementari Rita Levi Montalcini, dell’istituto comprensorio Giorgio Gaber di Lido di Camaiore.
Come sempre ho ricevuto un caloroso benvenuto da insegnanti e soprattutto alunni (alcuni di loro mi sono venuti incontro chiedendomi se ero un astronauta…e con dispiacere più mio che loro ho dovuto rispondere NO).
Dopo un piccolo tour all’interno dell’edificio abbiamo deciso, insieme all’insegnante, di tenere la lezione presso l’auditorio, molto ben attrezzato.
Come sempre i ragazzi si sono dimostrati interessati e molto curiosi…ho perso il conto delle domande a cui ho dato risposta. Bravi ragazzi, grazie alle vostre domande il mio lavoro non può che migliorarsi.
Faccio i miei complimenti al maestro Sandro Baroni, che ha saputo preparare i suoi alunni e ha infuso loro lo spirito della curiosità.

Ci vediamo la prossima settimana per un’altra lezione

A presto!




Ultima lezione alle scuole Puccini

 


Con la giornata di oggi si conclude il ciclo di lezioni sui viaggi Lunari presso l’Istituto Comprensorio di Torre del Lago.
Prossimamente verranno organizzate altre lezioni nelle scuole della Versilia.
Ringrazio tutti gli alunni delle classi 4^ e 5^ delle scuole elementari Puccini e Tomei, che si sono dimostrati attenti ed interessati e , lo dico con un punta di orgoglio, anche molto entusiasti. Sono contento di avervi trasmesso  interesse e curiosità per questi argomenti.
Se vorrete pormi domande io sarò ben lieto di rispondervi.
Nel frattempo, se voleste  approfondire alcuni aspetti tecnici delle “macchine” che hanno reso possibile il viaggio “Dalla Terra Alla Luna”, vi suggerisco alcune letture e qualche gadget (che trovate anche qui nel negozio):

Oltre al libro di Jules Verne “Dalla Terra alla Luna”, reperibile in tutte le librerie e presto anche qui su octobersky.it,
vi consiglio la lettura di “Progetto Apollo: Il sogno più grande dell’uomo“, di Luigi Pizzimenti.
Un altro bel libro è quello di Paolo Attivissimo, “LUNA? Si , ci siamo andati!”.

In rete non si trovano tante pubblicazioni e quelle che vi ho suggerito sono, dal mio punto di vista, quelle più complete.

Rimanete collegati ad octobersky.it per altre interessanti novità!