Chi siamo

 

Alberto

Mauro

Diego

Paolo

Enrico

 

 

 

 

(cliccando sulle foto aprirai i singoli profili/presentazioni)

Prima di scoprire i singoli componenti del gruppo e capire meglio chi siamo, Vi diamo innanzitutto il benvenuto in questo sito.
Qui cercheremo di raccogliere tutto quello che fino ad oggi ha alimentato la  curiosità di un gruppo di amici ed il suo modo di vivere, di pensare e di agire, un po’ sconsiderato, forse rischioso, mai irresponsabile,  comunque e sempre con la consapevolezza di seguire il proprio istinto ed i propri sentimenti e tutto ciò che abbiamo sempre sognato di fare e di sperimentare.
E’ l’importanza di condividere queste nostre esperienze  che “tenteremo” di trasmettervi. Octobersky tratterà di argomenti  scientifici, tecnici, talvolta sportivi, raccontando  di questi   il  profitto (morale) che se ne ricava condividendo non solo gli effettivi risultati, ma la pura e semplice esperienza di amicizia, arricchendo qualcosa difficilmente quantificabile: l’immaginazione, la nostra coscienza, la curiosità.
Octobersky.it è un progetto nato nel 1999. Arricchire il sito e cambiargli veste richiede soprattutto tempo, il solco è tracciato  ma l’orizzonte non è, per fortuna, ancora visibile. Questo non può che espandere tutto quello che inizialmente era stato pensato di OCTOBERSKY.IT.
Tutto il materiale all’interno del sito è stato prodotto, raccolto e redatto in collaborazione con tutti gli amici in queste pagine qui presentati.
Il materiale tecnico e scientifico qui proposto è dunque una proprietà intellettuale di OCTOBERSKY.IT che mettiamo a disposizione dell’intera RETE ad uso gratuito, non assumendoci responsabilità per eventuali danni a cose o persone e dispensando chiunque dal farne un uso improprio ed immorale. Octobersky nasce dall’idea e dal desiderio di raccogliere (ardua impresa) tutto ciò che ruota, che orbita, è proprio il caso di dirlo, attorno al mondo dell’astronautica e dell’astronomia in generale, senza disdegnare soste, più o meno brevi, in campi come la vicinissima missilistica e la creatura da questa partorita, il razzimodellismo, passando in rassegna tutte le discipline ormai ampiamente legate ed amalgamate nell’ambizioso e nobile unico traguardo dell’esplorazione spaziale.
Non  dimenticando l’importanza del volo umano, verranno anche trattati argomenti come il paracadutismo , il parapendio ed il volo ultraleggero. Octobersky raccoglie dunque le idee, le speranze e le promesse di tutti quegli uomini che hanno voluto e hanno creduto in ciò che già, nel lontano 1966, l’ideatore stesso di Star Trek, Gene Roddenberry, definì l’ULTIMA FRONTIERA e che oggi possiamo concretamente chiamare industria spaziale. Octobersky vuole essere semplicemente un punto di riferimento e di ritrovo per tutti coloro che come il sottoscritto sentono la necessità ed il desiderio di scambiare idee, pensieri ed opinioni, ma anche un utile guida a tutti coloro che desiderano saperne di più ed arricchirsi (nel senso culturale della parola, s’intende!) insieme a chi aderirà al progetto di Octobersky! E’ giusto quindi spiegare perché la scelta sia caduta su “OCTOBERSKY”.
Non serve spiegare il significato letterale della parola, ma è doveroso tuttavia fornire una postilla etimologica sull’adozione di questo titolo. L’avventura nello spazio ha praticamente inizio con una “sfera metallica baffuta” , chiamata Sputnik e orgoglio della tecnologia russa degli anni 50. Il 4 OTTOBRE 1957 la Terra dà alla luce un fratellino minore alla LUNA. Questo è quanto accadde negli anni duri della guerra fredda. Sputnik 1 fu il primo satellite artificiale della Terra che nelle notti che seguirono quello storico 4 ottobre riuscì a scalzare la Luna stessa.
Dalla Terra gli abitanti spostarono lo sguardo dal cinereo pallore lunare a quel piccolo puntino luminoso e veloce, inconsapevoli però, che proprio grazie a quel piccolo bolide , sarebbero presto tornati a gettare sguardi e speranze sulla vecchia compagna LUNA!
Nell’ottobre del 1996 il sottoscritto mise a frutto alcune idee che gli balenavano da anni per la testa. Nacque così il T75 , il primo tentativo amatoriale italiano di produrre un filmato aereo dall’interno di un missile! Ottobre non fu scelto per ragioni storiche, come quelle sopra descritte, ma fu semplicemente il primo mese libero alla fine di un lungo ed intenso periodo lavorativo che intrapresi, allora ventenne, presso un ristorante, come cameriere… Per tutta la storia dovrete “sfogliarvi” il sito!
Esiste un altro perché sulla scelta di questo titolo ed è legato proprio al progetto T75, sarà infatti sotto questo mese  che si svolgeranno alcuni dei lanci più “storici”. Navigando all’interno di questo sito troverete  un po’  di astronautica , di missilistica e quant’altro e scoprirete come certe passioni possano riavvicinare vecchie amicizie perdute e produrne di nuove e come l’avventura stessa del T75 abbia fortificato tutti coloro che ne hanno preso parte.

Paolo Miniussi

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento